5 modi per tagliare la bolletta della luce

Inutile nasconderlo, per molte famiglie italiane le bollette della luce sono una delle preoccupazioni maggiori. Tuttavia, è sufficiente conoscere alcuni consigli utili per risparmiare sulla bolletta senza dover rinunciare al proprio stile vita. Ovviamente il risparmio passa anche dal fare attenzione ai consumi e dal limitare al massimo gli sprechi; allo stesso tempo, conviene scegliere la propria tariffa tra le migliori sul mercato. Ci sono siti dedicati, come Chetariffa.it, che forniscono un supporto continuo e in tempo reale a tutti i consumatori che vogliono iniziare a tagliare la bolletta.

Come tagliare la bolletta: consigli utili

Ecco 5 consigli utili per abbattere la bolletta:

  1. Risparmiare sull’uso degli elettrodomestici
    Gli elettrodomestici rappresentano una voce importante in bolletta, basti pensare che solo il frigorifero in Italia rappresenta circa il 3,5% dei consumi dell’elettricità nazionale. Il consiglio è quello di sostituire, quando possibile, tutti i vecchi elettrodomestici con apparecchi ad alta efficienza energetica, che assicurano bassi consumi senza compromettere le prestazioni. Bisognerebbe acquistare elettrodomestici di modelli di classe A o superiore (A+, A++, A+++).
  2. Risparmiare con una tariffa bioraria
    Per motivi lavorativi o di studio, può succedere di non trascorrere molte ore a casa durante il giorno. In questi casi, per abbattere la bolletta della luce conviene scegliere una tariffa bioraria, ovvero una tariffa che presenti prezzi differenziati a seconda delle fasce orarie e dei giorni della settimana. Per selezionare tutte le offerte biorarie su un comparatore come Chetariffa.it, sarà sufficiente selezionare l’apposito filtro.
  3. Attenzione agli elettrodomestici in stand-by
    Anche se il consumo degli elettrodomestici in stand-by sembra irrilevante, finisce comunque per incidere sulle bollette della luce, oltre che a impattare sull’ambiente. A partire dal 2013, gli apparecchi devono essere provvisti, per legge, di un sistema di gestione energetica che sia in grado di spegnerli del tutto. In ogni caso, può essere utile disconnettere dalla rete i prodotti non utilizzati e ricorrere a delle multiprese con interruttore. È davvero sorprendente come con piccoli accorgimenti si possano davvero abbattere i costi in bolletta
  4. Risparmiare con le lampadine a LED
    È possibile risparmiare concretamente sulla bolletta della luce anche solo sostituendo le lampadine a incandescenza con quelle LED, ideali per abbattere i consumi. Tra l’altro, le lampadine a LED vantano una durata maggiore rispetto a quelle tradizionali e, anche se costano di più, garantiscono nel tempo un risparmio maggiore.
  5. Bonus sociale energia
    Le famiglie numerose o in difficoltà economica possono richiedere il bonus elettrico. In questo modo potranno ottenere uno sconto pari al 20% della bolletta della luce. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *